martedì 29 giugno 2010

una società monogama

Ciao a tutti/e,
la società ci vuole monogami, la chiesa, la cultura, ci vuole monogami.
Credo che l'essere umano invece per natura non sia monogamo.
L'uomo e la donna, tutti, guardiamo e desideriamo cose e persone che ci piacciono.
Ci piace cambiare. Ci piace desiderare un nuovo cellulare o una nuova borsa o un paio di scarpe, come d'istinto ci piace desiderare altre donne e altri uomini.
Ma veniamo subito etichettati, per le cose materialisti, per le persone, stroni e puttane.
Ma è tutto sbagliato.
E' non c'entra l'amore o la persona con cui vuoi trascorrere la tua vita.
L'amore esiste, le persone "speciali" esistono.
Non è che con tutte le donne che desidero voglio viverci insieme.
Con quella "speciale" ma con le altre ci si scambia passioni, sesso, amicizia o altro ancora.
Si può essere amico di una donna o di un uomo, però se te la/lo scopi, non si può essere più amici.
Eh no....non ci sto. Si puo eccome se uscissimo tutti da questa mentalità di possessioni, di gelosie, di questo è mio non si tocca.
Nessuno può giudicare, se siamo fatti così. Non si può reprimere i propri istinti, oppure diventiamo tutti schiavi.
Abbiamo già troppe contraddizioni che ci assillano.
Se un uomo si masturba davanti ad un film porno va bene.....se un uomo scopa con una tipa è un traditore.
Perchè? Quando finisco di masturbarmi spengo il film porno. Quando finisco di scopare con una, la mando a casa o lei manda a casa me.
Qual'è la differenza? Ognuno deve sfogarsi e arrivare all'orgasmo senza dictat, senza che succeda il finimondo.
L'orgasmo ci rende liberi. L'orgasmo ci rende schiavi.
Fatemi sapere cosa ne pensate!

CIAO!!!!

3 commenti:

  1. La penso come te.La morale cattolica,ci chiede pero' di avere due livelli di morale:quella che si fa credere agli altri...e quella che crediamo nel nostro intimo.La famosa doppia morale....

    RispondiElimina
  2. Grazie per il tuo commento....mi fa piacere che la pensi come me....in effetti la doppia morale è ancora più accentuata tra lavoro e vita privata....dove nella prima sembrano tutti diciamo così "normali" in quella privata chissà cosa succede.......chissà se in futuro cambieremo anche in questo senso.....la libertà di essere se stessi sempre.....o forse.....lo siamo comunque?

    RispondiElimina
  3. cavallodelwest22 luglio 2011 02:42

    Penso sia un problema più profondo. Onestamente, agli uomini il cazzo tira molto facilmente, per le donne è mediamente parlando una cosa diversa. Questo non giustifica il tradimento. Personalmente la mia donna è assolutamente contraria a triangoli di ogni tipo, a me piacerebbe ma... non avendo mai provato non so come potrei sentirmi dopo. A parole si fa presto - noi maschi - a dire "w l'ammucchiata", nei fatti subentra quel principio di possesso che è piuttosto radicato in noi anche se non vogliamo ammetterlo.

    l'essenziale è il rispetto: se al partner piace sperimentate senza sensi di colpa, ma non è un obbligo.

    RispondiElimina